Concerti e didattica

MISA TANGO di Luis Bacalov

L'orchestra Carlo Coccia si confronta con una partitura molto recente

Il progetto relativo all'esecuzione della "Misa Tango" per soli, coro e orchestra, di Luis Bacalov, nasce dal desiderio di confrontarsi con una partitura molto recente, quindi poco conosciuta, ma che merita senz'altro di essere eseguita e conosciuta. E' una composizione che si apprezza per l'immediatezza del linguaggio musicale e la piacevolezza all'ascolto. La sua radice etnica argentina, si esprime soprattutto attraverso il suono nostalgico del bandoneòn.

La "Misa Tango" è una composizione del 1997, eseguita per la prima volta a Roma nel 1999, che si basa sul testo dell'Ordinario- Kyrie, Gloria, Credo, Santus, Agnus Dei- in lingua spagnola, nel rispetto delle disposizione del Concilio Vaticano II, che indica l'utilizzo della lingua parlata di oggi. Luis Bacalov è argentino, ne deriva l'utilizzo della sua lingua di origine.

Il completamento del programma è con alcune tra le composizioni più conosciute di Astor Piazzolla, nell'orchestrazione di Stefano Bartolucci e Roberto Olzer, commissionate appositamente per questo concerto, logica conseguenza di un programma dedicato alla musica argentina.

Luis Bacalov "Misa Tango" per soli, coro e orchestra

Astor Piazzolla

  • Adiòs nonino
  • Milonga de l'Angel
  • Inverno porteno
  • Oblivion
  • Milonga de l'Anunciaciòn

Gli interpreti

  • Lucia Bini, mezzosoprano
  • Roman Janal, baritono
  • Marcelo Nisinman, bandoneòn
  • Ars Cantica Choir
  • Orchestra Sinfonica Carlo coccia
  • Marco Berrini, direttore