L’ORCHESTRA

Eliciducit ommoluptam se es as debitius magnis esed que sam quiscide perfernatur remolor adit ut min conserf eritiur? Aliquuntinis experchil invenit dolorrum idi discia volor aciist, quiam, quos sum natis ipis is quatem et voloremolore pratatiur? Quis a delesec eptatur alicab in re, sape perro eos dis el illibus dit facepta voloriatio estrum endipictia volest evernatia as et duci ut aut et, unt.
Ent. Fuga. Ut volendu nturem as magniscit dolest unt ute eium lam, sitatem unt fuga. Sequatio dolor res

REPERTORIO

Il repertorio dell’orchestra spazia dal classicismo di W.A.Mozart fino al grande sinfonismo romantico, non trascurando la musica del novecento: in quest’ambito è da segnalare la tournée con il programma dedicato a G.Gershwin e la partecipazione del pianista Jeffrey Swann, l’esecuzione della Ballata per orchestra di Renato Grisoni in prima esecuzione italiana e la prima esecuzione pubblica del Tema con Variazioni di Guido Cantelli.
Grande interesse ha suscitato l’esecuzione del programma “La chan􀀀on francaise da Edit Piaf a Charles Aznavour” eseguito con Milva e gli arrangiamenti di Hubert Stuppner. Dal 1998 ha eseguito in moltissime occasioni la cantata Adiemus di Karl Jenkins nella versione per soli, coro di voci bianche e orchestra.

NEWS

TUTTE LE NEWS